Bomarea  Fam. Liliacee (Bulbosa)

Bomarea Caldasii
Bomarea Caldasii

La bomarea é una delle 120 specie di questo genere di grande impatto. Sono di norma piante rampicanti decidue dotate di foglie semplice e piuttosto strette. I fiori tubolosi sono raccolti in racemi terminali. La specie maggiormente coltivata e B. Caldasii, una liana che si arrampica fino ai 4 metri di altezza con portamento eretto. I fiori, in numero di 40 per ombrella, si aprono dalla primavera all' autunno.. Purtroppo non tollera temperature inferiori a 0°C è quindi indicata per la coltivazione in zone molto calde o in serre. Predilige un terreno fertile, umido, ma ben drenato e un esposizione alla luce. Nel periodo invernale occorre tagliare alla base i rami i rami morti e i fusti che hanno fiorito.

Allium aflatunense, Fam. Liliacee (Bulbosa)

Gli allium presentano fiori stellati riuniti in infiorescenze globose o in ombrelle di diverso colore che sbocciano in primavera
Allium aflatunense,

Gli allium presentano fiori stellati riuniti in infiorescenze globose o in ombrelle di diverso colore che sbocciano in primavera o all' inizio dell' estate. Le specie globose A. Giganteum e A. aflatunense vengono utilizzate per fiore reciso. Il gruppo delle specie cespitose, con ombrelle più basse come A. narcissiflorum, A. triquetrum,sono adatte per margini delle bordure o per giardini rocciosi. L' Allium può essere coltivato sia all' aperto in giardino, sia in vaso su balconi. Richiedono sostegni data l' altezza. I bulbi che vengono piantati in giardino possono essere lasciati a dimora per più anni, pacciamando il terreno nel periodo invernale. Preferiscono posizione soleggiate e un terreno sciolto e ben drenato. I bulbi si mettono a dimora in settembre-ottobre a una profondità che varia in funzione della loro dimensione 5-12 cm