Tetredine arrotolatrice della rosa Blennocampa pusilla Klug
Tetredine arrotolatrice della rosa


Tetredine arrotolatrice della rosa (Blennocampa pusilla Klug)


Sintomi

 

Il danno si presenta principalemente con delle foglie arrotolate a sigaro sulla pianta (danni degli adulti) e con delle erosioni da nutrimento delle larve sulle foglie. Il danno non é quasi mai significativo.

Ciclo biologico

La tentredine arrotolartice della rosa é un imenottero che sverna come prepupa in un bozzolo nel terreno. Gli adulti, lunghi circa 4-5 millimetri e di color nero lucente, compaiono ad inizio aprile. Incidendo con l'ovidepositore, le femmine depongono le uova nel lembo delle foglie accanto alle nervature, le uova deposte sono isolate oppure in piccoli gruppi. Il tessuto inciso si contrae e le foglie si arrotolano lungo la nervatura principale verso la pagina inferiore della foglia formando una sorta di sigaro. Le uova si conservano nel sigaro formato, in seguito le larve si sviluppano e dopo qualche giorno, nutrendosi delle foglie, escono dal sigaro. Raggiunta la maturità le larve cadono al suolo, formano il bozzolo di prepupa e svernano.

Causa

Presenza dell'insetto nelle zone adiacenti al rosaio.

Prevenzione

Le foglie piegate a sigaro devono essere tagliate immediatamente ed eliminate, così da evitare lo schiudersi delle uova e lo sviluppo delle larve. Se in autunno, inverno e primavera si osservano dei bozzoli nel terreno vicino ad una rosa attaccata, questi bozzoli devono pure essere eliminati.

Lotta

Per questo insetto non sono previsti trattamenti chimici specifici, raramente i danni sono nefasti per le piante.