La foglia 

La foglia è un organo fondamentale delle piante. Ogni foglia ha un compito specifico, la fotosintesi, cioè assorbire l'anidride carbonica (CO2) presente nell'ambiente circostante, e trasformarla in ossigeno che viene rilasciato dopo la trasformazione. La foglia è importante anche per altri motivi, assorbe l'acqua per poi essere portata nel circolo della pianta. In natura esistono varie tipologie di foglie possono essere classificate in vari modi; per forma, nervatura e margine.

La forma della foglia varia in base al tipo di pianta a cui è collegata, ad esempio il pino ha foglie aghiformi,la conifera ha la foglia coniforme (ovale). La foglia assume la forma che permette un maggiore assorbimento di anidride carbonica e una minore dispersione di acqua in caso di climi aridi e secchi. La forma della foglia può essere palmata, cuoriforme, ellittica, romboidale.

La classificazione delle foglie può essere fatta in base ai margini esterni della foglia. La foglia può avere i margini lisci, ondulati, dentati, doppiamente dentati, spinosi. La classificazione in base ai margini ha una sotto categoria, basata sulla profondità di incisione del margine. Rientrano in questa sotto categoria il margine lobato, il margine fesso, il margine settato e il margine roncinato.

Tutte le foglie hanno una nervatura interna che si differenzia in base alla specie della pianta a cui appartiene Si hanno vari tipi di nervature, terziaria eccetera Palminervia con la forma di una mano a 3, 5, 7, 9 punte Parallelinervia,con due nervature principali e parallele l'una all'altra Peltinervia cioè priva di base e in cui il picciolo è collegato al centro della nervatura. 

Un altro modo per classificare la foglia è la presenza, forma e posizione del picciolo. La foglia è peduncolata con piccolo, sessile senza picciolo, picciolo schiacciato, con piccole foglioline alla base del picciolo.

La classificazione delle foglie può avvenire in base al colore. La foglia può essere con colore cioè uguale da entrambi i lati, oppure di colore con colori differenti sui due lati. Le foglie possono poi avere peli e sono dette pubescenti, oppure possono essere prive di peli glabre. La superficie della foglia può essere coriacea, dura e spessa,tomentosa vellutata, e in fine scabra cioè con una superficie ruvida.